Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 15 maggio 2017

Durden: Perche’ Obama intasca 3,2 milioni di dollari per un discorso a Milano


Voci dall’Estero - ZERO HEDGE: PERCHÉ OBAMA INTASCA 3,2 MILIONI DI DOLLARI PER UN DISCORSO A MILANO 
Zero Hedge commenta come e perché Obama ha recentemente ricevuto 400.000 dollari da Cantor Fitzgerald e ben 3,2 milioni di dollari in un convegno a Milano per dei semplici discorsi al pubblico. I pagamenti rappresenterebbero una sorta di schema per una corruzione “legale”: i presidenti vengono pagati cifre esorbitanti per delle semplici conferenze sia prima che dopo l’incarico, e questo vale come esplicito segnale per il presidente in carica, che saprà di poter ricevere lo stesso trattamento.




QUI trovate, sul sito della Seeds&Chips che ha organizzato l’evento, una simpatica lista dei vari sponsor-partner dell’imperdibile evento, importantissimo per le sorti dell’umanita’. Soprattutto quel che ha detto O’bomber. 

Alcuni nomi: Pepsi, Intesa SanPaolo (!), KPMG, Alfa Romeo (?), Amadori, Coop, Carrefour, A2A, Lavazza, Illy, Microsoft (!), 3M .... 



Nessun commento:

Posta un commento